Musica

La cantantessa incanta LaGuardia

di Gina Di Meo

Un teatro pieno di studenti, docenti universitari, inseparabili fan e forse anche qualche curioso, probabilmente la ricetta giusta per fare un passo in più nel superblindato mercato della musica americano. Carmen Consoli è tornata a New York lo scorso giovedì, dopo la parentesi dello scorso autunno a Central Park, e ha tenuto un concerto a LaGuardia Performing Arts Center. Una tappa un po' diversa perché trattandosi di una struttura della City University di New York è stata quasi un nuovo banco di prova per la cantante catanese.

L'auditorium, che ha una capienza di 740 posti, era quasi del tutto pieno, e questa volta, lo ribadiamo, non c'erano i soliti fan italiani affezionati ma anche persone, come appunto studenti americani, che sentivano per la prima volta parlare della Consoli. Il ghiaccio si è rotto sin dall'inizio e uno dopo l'altro, Carmen ha eseguito vecchi e nuovi successi tratti dall'album Eva contro Eva.

Nella sua musica c'è tutta la sua Sicilia con ritmi diversi che si amalgamano alla perfezione, dal rock al blues, dalla musica popolare della sua terra a quella indiana o arabeggiante. Sul palco con lei, Santi Pulvirenti, alle chitarre, mandolino, banjo, bouzouki, fisarmonica e voce, Andrea Di Cesare, al violino, flauto e voce, Marco Maniscalco, basso e voce, Puccio Panettieri, percussioni.

Dopo il concerto, il pubblico ha richiamato fuori la "cantantessa" a gran voce, e lei ha concesso altri tre brani, tra cui il famoso L'ultimo bacio, dal quale è stato ispirato l'omonimo film di Gabriele Muccino.

Prima di andare via, Carmen ci ha detto che sta scrivendo brani per un nuovo album e che ad aprile partirà in Italia con il suo nuovo tour "Anello Mancante". «Questa volta - ha annunciato - sarò da sola con la mia chitarra sul palco. Farò una serie di concerti che posso definire "per sottrazione" perché ad ogni canzone, essendo appunto da sola, il pubblico noterà un anello mancante».

Tra le altre cose ci ha anche confessato che non le dispiacerebbe duettare con Vinicio Capossela, che ha definito un artista brillante. Dopo la tappa a Washington di ieri al Grosvenor Auditorium della National Geographic Society che ha registrato il concerto per mandarlo in onda su Nat Geo Music, Carmen debutterà questa sera a Boston al Museum of Fine Arts' Remis Auditorium.

 

Torna Vinicio Capossela con un concerto il 10 marzo sera al Joe's Pub (425 Lafayette St) alle 11 30pm. Il famoso cantante trasformista sarà quindi di nuovo a New York dopo una serie di concerti che hanno registrato il tutto esaurito lo scorso anno. Poi il 13 marzo sarà a Austin al Sxsw (South by Southwest) Music Festival. Durante tutte e due le date, Capossela regalerà un'anteprima dei brani contenuti nel suo nuovo album a breve in uscita.