TEATRO/Ecco l’altra “Tosca”

di Samira Leglib

Dal 3 al 21 febbraio, Kairos Italy Theater (KIT) e The Cell presenteranno la prima americana di “Tosca e le altre due” (“Tosca and The Two Downstairs”), l’immaginario dietro-le-quinte della “Tosca” di Puccini come pensato da una delle più divertenti e apprezzate attrici e registe italiane, Franca Valeri. La rappresentazione è diretta da Laura Caparrotti, direttore artistico del KIT, che ritroviamo come protagonista insieme con Marta Mondelli.

L’unicità della compagnia KIT sarà quella di provvedere un testo bilingue, recitato nell’originale italiano con “sottotitoli” in inglese a cura di Natasha Lardera.

La “Tosca” di Giacomo Puccini andò per la prima volta in scena il 14 Gennaio del 1900. “Tosca e le altre due” della Valeri viene ambientata nel medesimo spazio temporale e ripercorre gli stessi avvenimenti della storia madre, senonché questi vengono riflessi attraverso due protagoniste femminili che vi assistono dall’esterno.
Così, quando nella “Tosca” il pittore Mario Cavaradossi viene torturato dal capo della polizia Scarpia, qui vediamo Emilia (Laura Caparrotti) la moglie del carceriere di Castel Sant’Angelo, che si ritrova ad ascoltare le grida del malcapitato da uno dei piani superiori di Palazzo Farnese a Roma dove prende luogo l’interrogatorio. Una notte, un’attrice ed ex-prostituta di nome Iride (Marta Mondelli) s’intrufola nel palazzo cercando suo marito Sciarrone, il sadico sergente al servizio del Barone Scarpia.

Le due donne attendono pazientemente la conclusione dell’interrogatorio e, mentre si odono in sottofondo le urla del grande amore di Tosca, Emilia e Iride si tengono compagnia commentando in forma parodica i personaggi dell’opera pucciniana.

Anch’essa suddivisa in tre atti, l’ambientazione spazia dalla Chiesa di Sant’Andrea della Valle a Palazzo Farnese. Dietro alla comicità dell’opera e al rivestimento satirico, si scopre un’attenta analisi delle sue due protagoniste: Emilia, inizialmente severa e protettiva nei confronti dello “status quo”, si dimostra invece disposta a rischiare la vita per aiutare gli altri; Iride, che era riuscita a sfuggire a un’esistenza priva di moralità, preferirebbe farvi ritorno piuttosto che continuare a sopportare il crudele marito.

“Tosca e le altre due” debuttò in Italia nel 1978 con Franca Valeri nella parte di Emilia e Adriana Asti in quella di Iride. Questa è la prima rappresentazione americana di un’opera di Franca Valeri - al secolo Franca Maria Norsa oggi allegra novantenne - che divenne popolare durante gli anni Cinquanta impersonando l’indimenticabile “Signorina snob”, ritratto satirico di una ricca milanese.

Kairos Italy Theater, unica compagnia di teatro bilingue a New York, si prefigge l’obiettivo di creare un programma di scambio culturale tra l’Italia, gli Stati Uniti e la comunità internazionale con la specifica ambizione di accrescere la conoscenza dell’Italia negli USA. In questa produzione, KIT ha ricevuto il supporto dell’Istituto Italiano di Cultura e della Casa Italiana Zerilli Marimò della NYU.