CONVEGNI/CALANDRA CUNY/Viaggio nella memoria delle “Terre Promesse”

di Liliana Rosano

Un viaggio che affonda nelle radici della memoria ma anche nella storia della migrazione degli italiani nel NuovoMondo. Una storia fatta di sofferenza ma anche di segni profondi e di passaggi storici che hanno lasciato tracce indelebili. Dalla terra come spazio fisico ma anche come luogo delle memorie nasce l'idea di "Terre Promesse: Excursions Towards Italian Topographies" la conferenza che si è aperta venerdi 23 aprile al John D. Calandra Italian American Institute della Cuny. Dopo i saluti del Dean dell'Istituto Anthony Tamburri, il quale ha affermato l'esigenza non solo storica ma anche culturale di una conferenza come questa, i lavori di apertura sono stati dedicati al Traveling Writing. Cibo, narrativa, letteratura, architettura. Tutte tematiche che raccontano il legame con il passato e quindi con la madrepatria e il ponte con il futuro. Nel prossimo numero di Oggi7, di domenica 2 maggio, vi faremo un resoconto più dettagliato di questa conferenza di due giorni al Calandra Institute.