Vino 2010 a NY dal 2 al 5 febbraio

di Sarah Bray

Risulta difficile da capire per molti italiani, ma la maggior parte degli americani non fa distinzione tra le regioni d’Italia. Noi conosciamo le grandi città come Roma, Venezia e Firenze, ma non siamo consci del fatto che l'unità di questo paese è un fenomeno risalente a soli 150 anni fa.  È stato quindi una sorpresa per me assistere al Grand Tasting dei vini d’Italia l’anno scorso, poichè ho visto che per la prima volta, le regioni si sono unite per rappresentarsi al mondo come un mercato unificato. Prima del 2009, le regioni si sponsorizzavano da sole—Toscana, Sicilia, le Marche, Piemonte, la promozione era sempre separata. Magari sarà stata la risposta necessaria contro (o per) la globalizzazione del mercato dei vini, ma evidentemente ha funzionato, perchè la manifestazione Vinitaly torna la settimana prossima a New York per il secondo anno con il titolo VINO 2010: Settimana del Vino Italiano.

 VINO 2010 avrà luogo in due alberghi—il Waldorf-Astoria ed il New York Hilton—a midtown dal 2 al 5 febbraio. È un avvenimento aperto esclusivamente agli operatori del settore vinicolo,i quali si incontreranno con oltre 400 produttori provenienti da diverse regioni tra diversi seminari e tasting. Infatti, la settimana prevede un intenso programma di seminari che toccheranno diversi temi e regioni, tra questi "The New Generation of Southern Reds" e "Prosecco and Oltrepò Pavese: Unique Expressions of Italian Sparkling Wines." Non ci si soffermerà su un particolare tipo di vino o regione—si tratteranno  vini pregiati e economici, di zone conosciute e  meno note. Lo scopo è di presentare e parlare di tutti i vini italiani con gli operatori che si occuperanno della distribuzione di questi a New York e negli Stati Uniti.

 Ci sarà tuttavia la possibilità di partecipazione anche per coloro che non lavorano nel settore, tramite Shop & Dine VINO 2010. Alcuni ristoranti ed enoteche a New York infatti hanno scelto di partecipare a questo avvenimento. È un’occasione particolare attraverso la quale i Newyorchesi hanno la possibilità quest’anno di avvicinarsi ai vini di quattro regioni italiane:  Puglia, Calabria, Toscana e Veneto. Si terranno anche tasting educativi spesso accompagnati dalla presenza di uno dei produttori. Inoltre, nei ristoranti che partecipano a quest’evento, si avrà modo di provare tanti vini accompagnati dal cibo della propria regione. Il tutto avrà luogo dal 1al 10 febbraio. L’evento VINO 2010 è stato organizzato grazie al supporto dell’Ice di New York in collaborazione con i governi regionali di Puglia, Calabria, Toscana e Veneto e sotto gli auspici del Ministero per lo Sviluppo economico e il Ministero delle politiche agricole e con la partecipazione di Buonitalia e Vinitaly.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito: http://vino2010.italianmade.com