LA MOSTRA DI ROLANDO POLITI/L’arte non butta nulla

di Marina Carminati

The End of The Waste World, la fine dei rifiuti nel mondo, è il nome della nuova esibizione di Rolando Politi. Conosciuto artista del riciclaggio che inaugur
a e invita ad osservare le sue opere all'interno della galleria d'arte Bullet Space presso il Waste store, in 292 east, e 3rd street.
Una apertura straordinaria di soli sette giorni, da oggi fino al 28 di questo stesso mese, a partire dall'una alle otto di sera. Ad eccezione dell'ultima serata in cui il pubblico potrà far parte del party di chiusura, fino a mezzanotte.
Un'occasione per l'artista per mostrare la venerazione che nutre per i materiali scartati dalle persone che per lui possono essere trasformate in vere e proprie opere. Glorificando Anuky è il titolo del party serale, una delle divinità in cui l'artista crede.
Rolando Politi è artista italo-americano che racconta la sua arte in due parole, recycle and pray, riciclaggio e preghiera. È infatti parte di un movimento artistico il Trash worship che considera i rifiuti come oggetti sacri, gruppo con cui ha dato vita al web site www.trashworship.net dove è possibile ottenere maggiori informazioni.
Utilizza tessuti di scarto, lattine, bottiglie, tappi di sughero e di latta, giocattoli e tutti i materiali possibili che trova per la strada. Opera negli spazi del Bullet, edificio ottocentesco del lower east side, che occupa nel vero senso della parola da quasi cinque anni. Il palazzo, così come altri centri del lower east side di Manhattan, centro di New York, sono divenuti centri d'arte e punti di aggregazione sociale, grazie alla creatività degli ‘squatters' che li occupano da molti anni.
E' qui che l'artista ha trovato la sua pace e la sua voglia di creare e di farsi conoscere dalla gente.
«È un mix di arte e di vita vissuta quella che rappresento con le mie opere - ha detto Rolando - ed è proprio dall'esperienza dell'occupazione dell'immobile in cui vivo da anni che ho iniziato a venerare l'arte del rifiuto».
Viene considerato dai critico d'arte uno sperimentatore - innovatore, un progressista alternativo inimitabile.
I pezzi più conosciuti e a cui Rolando è particolarmente affezionato sono The winter flowers che si trova nella Plaza Garden del lower east side, oltre al Wavey the dragon che si può ammirare al Chinatown children museum. «Ho sempre avuto il desiderio di creare le mie opere per la strada - ha dichiarato Politi - perché voglio mostrarle a coloro che gettano la spazzatura e non pensano a come rendere invece il rifiuto qualcosa di costruttivo. Vorrei che la mia arte continuasse ad essere fruibile ad un pubblico di massa».