Con Beethoven indietro per la Nona...

di Samira Leglib

Date in mano a uno scrittore una penna con cui scrivere per immagini, date in mano a Baricco il Cinema e quello che avrete è un'opera che esula dalle definizioni propriamente dette. Più de La Leggenda del pianista sull'oceano (1998), più di Seta (2007) entrambi ispirati ai suoi romanzi, in questo film ritroviamo l'essenza del Baricco scrittore. Fabulatore intenso, capace di dare vita a personaggi e storie che, alla calviniana maniera, solo lui sa immaginare. Lezione Ventuno (2008), opera prima nel ruolo di regista, è un ventaglio multiforme in cui il filo conduttore sembra assumere vita propria lungo il film, in un substrato di storie, fino alla conclusione.

Mondrian Kilroy (il trasformista John Hurt) è un bizzarro professore universitario con la passione per i soggetti astrusi. La sua ultima stranezza si impegna nel dimostrare che la Nona Sinfonia di Beethoven, l'Inno alla Gioia, è in realtà sopravvalutata. A questo proposito dedica la sua famosa Lezione 21 sbalzandoci indietro al 1824, anno in cui Beethoven, dopo dieci anni di assenza e ormai ridotto alla sordità, presenta a Vienna la sua Nona Sinfonia. Ad accompagnarci in questo volo pindarico è il violinista Peters (Noah Taylor,) il quale decide di inseguire il maestro e la sua musica tra paesaggi alpini di un bianco ai limiti del surreale circondato da una schiera di personaggi decisamente surreali. Morirà lì, lo ritroveranno seduto sulla sua valigia in mezzo al lago ghiacciato. Le dita strette al suo violino.

Un film dalla struttura insolita -per il cinema ma non per chi ha familiarità con i romanzi di Baricco- in cui la fantasia la fa da padrona. Certe maschere ricordano La Dolce Vita di Fellini, ma è solo un inganno perché se Fellini giocava a mascherare i suoi personaggi, Baricco lascia che siano i personaggi a giocare con noi. La diegesi si sposta senza colpo ferire dal primo XIX secolo al tempo presente e in un singolo stacco ti ritrovi in un altro film. Cast di qualità. Girato in lingua inglese.

Sabato 6 Giugno 9.20pm e Mercoledì 10 Giugno 4.16pm