CINEMA/Garrone al BAM: non solo “Gomorra”

Laura Caparrotti

Dopo la delusione della mancata candidatura agli Oscar, "Gomorrah" arriva finalmente nei cinema delle maggiori città americane, New York per prima. A partire dal 13 febbraio al Lincoln Plaza Cinemas (1886 Broadway fra la 62ma e la 63ma strada) e all’IFC Center (323 Sixth avenue), "Gomorrah" porterà le storie - vere - di camorra e povertà dell’interland napoletano e non solo. Ma c’è di più. Per celebrare il successo di questo suo ultimo film, il BAM dedica a Matteo Garrone una retrospettiva di tutte le sue opere, semplicemente intitolata "The Films of Matteo Garrone" (nella foto). Dal 12 al 17 febbraio, potrete dunque vedere le altre creazioni del regista, le cui trame, corredate di orari e date, vi offriamo a seguire.

- Giovedì 12 Febbraio alle 7pm Martin Scorsese Presenta "Gomorrah" (Gomorra) (2008), 137min Proiezione cortesemente concessa da IFC Films. Se non avete visto il film alNew York Film Festival, potrete battere tutti sul tempo, andandovi a gustare questa anteprima al BAM. Per i ritardatari, ci saranno i vari cinema del resto del paese.

- 13 Febbraio alle 2, 4:30, 6:50, 9:15pm

"First Love" (Primo Amore) (2004), 100min  

Vittorio, un piccolo artigiano orafo veronese, ha un'ideale femminile molto preciso: il suo apprezzamento per il corpo e per la mente di una donna deve essere dello stesso livello, però fisicamente la donna deve essere molto magra. Attraverso un appuntamento al buio incontra Sonia che lo attrae molto, ma che lui vuole con molti chili in meno. La donna accetta di adeguarsi ai suoi desideri ed inizia una dieta strettissima che la porterà ad una forma di schiavitù fisica e mentale.

 - 14 Febbraio alle 3pm

"Roman Summer" (Estate romana) (2000), 90min

Terzo lungometraggio di Garrone, il film racconta di esistenze precarie. Salvatore è uno scenografo napoletano che vive a Roma, in un appartamento a Piazza Vittorio. Con lui abita Monica, sua assistente, separata e con una figlia a carico. Una mattina, Rossella, proprietaria della casa ed ex attrice in cerca di lavoro, torna a casa. La città che la donna si trova di fronte, però, è caotica e irriconoscibile. Anche la gente sembra essere cambiata e nessuno può rispondere all' interrogativo che Rossella continua a porsi: "Come faccio a non scomparire?"  

- 15 Febbraio alle 2, 4:30, 6:50, 9:15pm

"The Embalmer" (L'Imbalsamatore) (2002), 101min

Valerio, un ragazzo molto bello, conosce allo zoo Peppino Profeta, un imbalsamatore, di cui diventa prima amico e poi assistente. Guadagna bene e con lui si concede notti di lussuria in compagnia di "amiche" disinvolte e disponibili, che Peppino può permettersi grazie a una filiazione alla camorra di non chiara natura. Proprio durante uno dei "servizi" di Peppino alla malavita, in trasferta a Cremona, Valerio conosce Debora, se ne innamora e la porta con sé a vivere per qualche giorno da Peppino dove anche lui alloggia temporaneamente. Peppino diventa geloso in maniera malata della ragazza, in quanto la vede un ostacolo fra l’amicizia, di varia natura, dei due. Un film molto cupo che ha fatto conoscere Garrone nel mondo.

- 16 Febbraio alle 6:30, 9:30pm

"Guests" (Ospiti) (1998), 78min

Due cugini albanesi lavorano in un ristorante a Roma e alloggiano da Corrado, giovane fotografo che abita ai Parioli. In seguito a un litigio, i due prenderanno strade diverse. Un film fra finzione e documentario. Preceduto da Oreste Pipolo, Wedding Photographer (Oreste Pipolo, fotografo di matrimoni) (1998), 53min 

Oreste Pipolo è molto famoso a Napoli per le sue foto di matrimoni. Un album fotografico realizzato da lui fa parte della tradizione e diventa fondamentale per la buona riuscita di un matrimonio. Ma al di fuori del campo professionale, ci troviamo di fronte un altro Pipolo: una persona che, dopo trent’anni di affari, ne ha abbastanza e non riesce a sopportare neanche la vista di un'altra coppia di fidanzati.

- 17 Febbraio alle 4:30, 6:50, 9:15pm

"Middle Land" (Terra di mezzo) (1996), 80min

Tre episodi, ambientati nella cintura periferica di Roma, con immigrati (prostitute nigeriane, giovani albanesi a caccia di un lavoro qualsiasi, un egiziano che di notte si trasforma in benzinaio abusivo) che cercano di sopravvivere fra attese e occupazioni precarie. Film numero uno per Garrone, nato come cortometraggio a cui sono stati aggiunti altri due.

Per maggiori informazioni, chiamare il 718-636 4100 oppure visitare il sito www.bam.org