EVENTI/LA MOSTRA DELLE FOTO DI PAOLO CARDONE/ Ponte di scatti Molise-New York

di Chiara Zamin

Campobasso e New York si incontrano e si contrappongono. La geometria e la profondità degli spazi della grande metropoli, la spiritualità, il silenzio, la tradizione della terra natale. Sono i due mondi che il fotografo molisano, Paolo Cardone ha voluto raccontare nella mostra fotografica allestita in questi giorni al Buzzeo Building di Long Island City. L'esposizione, che rientra tra gli eventi sponsorizzati dall'Associazione Molisana "Universitas Civium Oratino" , racchiude una serie di scatti in bianco e nero realizzati in parte negli anni trascorsi in Molise (l'artista è nato a Wilmington ma poi si è trasferito con la famiglia a Campobasso) e in parte negli ultimi sei mesi di soggiorno a New York, città in cui Cardone vive ora stabilmente.

Sono immagini intatte che per scelta non hanno subito variazioni al computer. Spontanee come detta la tradizione della sua terra, Campobasso, capoluogo del Molise, noto al mondo per le sue spettacolari processioni religiose e pagane realizzate durante l'anno. Cardone immortala in una immagine il cammino del coro, un gruppo di 800 persone vestite di nero che durante il corteo del venerdì santo si muovono lungo le strade della cittadina. E' un fiume in piena che rischia di sfuggire all'occhio intento dello spettatore. Cardone si concentra anche sugli sguardi. Un pastore, l'ultimo di una generazione oramai estinta; colui che con il suo gregge transumava dalla montagna fino al mare lungo il tratturo, viene immortalato mentre guarda verso la direzione da cui proviene la luce. Dietro di lui si scorge il frutto del suo lavoro, una serie di caciocavalli, un formaggio tipico della sua zona. Tradizione e tempi moderni.

Nella New York di Cardone si volta pagina. Si ritrova una ragazza intenta a suonare uno strumento musicale seduta in un angolo della fermata della metropolitana a Times Square, in un'altra si scorge una sagoma femminile mentre fa jogging lungo la East Side di Manhattan. In un'altra ancora l'artista molisano contrappone la maestosità del monumento al Grand Army Plaza di Brooklyn con quella della figura in miniatura di un uomo disteso tiene in mano un sigaro e si concede un momento di relax.

L'esposizione "Un Molisano a New York" prevede oggi, domenica 16 novembre, una opening reception dalle 2 alle 8 di sera; rimarrà allestita fino al 23 novembre.

The Buzzeo Building 31-16 36Avenue, Long Island City.

www.paolocardone.com