Libera

I soldi non sporcano

di Elisabetta De Dominis

Ma dov'è lo scandalo? Berlusconi avrebbe raccomandato delle attricette... certo, in Italia si assume così. Le marchette sono dirette o indirette, però sempre marchette sono. Dirette, quando sono compiute da gentili signorine che fanno il mestiere più antico del mondo per ottenere un posto di lavoro in tv, ma non solo, che per altri meriti avrebbero difficoltà ad ottenere. Indirette, quando il raccomandato non è una di queste gentili signorine, ma è protetto da un raccomandante che gli deve qualcosa o deve alla sua famiglia. Alle volte si paga pure per essere raccomandato.

Insomma, spesso non si assume per merito, che va invece ad ascriversi al raccomandante. Il quale, colmatosi di meriti, si meriterà di tanto in tanto un atto di riconoscenza? Dicono che al nostro premier siano tutte riconoscentissime. I maligni insinuano che per vedere tante stelle sia costretto a prendere dosi massicce di pillola blu.

Se ci riesce è un portento, del resto lui lo è in tutti i campi. E fin qua sarebbero fatti suoi, se non avesse tentato di sistemare in posti rai, che sono pubblici, le sue starlette. Addirittura avrebbe conferito qualche ministero, secondo le indiscrezioni su nuove intercettazioni telefoniche, la cui pubblicazione in questi giorni avrebbe voluto vietare con un decreto.

"E se Clinton avesse fatto ministro la Lewinsky?" ha commentato Massimo Donadi, capogruppo dell'Italia dei valori alla Camera, a Radio Radicale.

Ma scusate: dopo tutti questi anni che Berlusconi è stato costretto, per far buon viso a cattivo gioco, ad assumere dei raccomandati dai politici nelle sue televisioni, case editrici, giornali, perché scandalizzarsi che ora, che il politico lo fa lui, faccia altrettanto? Sì, confutate, ma almeno avesse assunte le signorine in questione in Mediaset. Eh no, finalmente tutta la feccia lui la scarica nel pubblico, è ora di finirla che ci debba rimettere di tasca sua. I suoi bilanci devono tornare e non può far marciare le sue tv con gente impreparata, ossia preparata ad altro mestiere...

E pure per quanto riguarda il governo, deve aver pensato, meglio gente impreparata che stia come il turco alla predica... la voluttà di essere Allah. E se uno è onnipotente, basta affidarsi. Quando uno può tutto, ti risolve la vita, ti dà prestigio e soldi, viene istintivo adorarlo come un dio. Anche se poi hai un fidanzato o un marito terreno, magari molto più giovane e carino. Si sa, non è bello ciò che è bello, è bello ciò che piace. E Berlusconi fa di tutto per piacere, tanto da finire ad essere così impegnato che non dev'essere così impegnativo...

Tutta invidia. Forse ingigantiscono perfino le sue conquiste femminili, che probabilmente, vista l'età, sono piuttosto solo delle raccomandazioni indirette, preghiere rivoltegli dai suoi collaboratori politici al fine di sistemare l'amica di o la figlia di...

Siamo proprio alla frutta in Italia, ma la frutta non arriva alle tavole degli italiani, perché i salari hanno perduto il potere d'acquisto, secondo quanto denuncia Draghi, governatore di Bankitalia. Se ne accorge solo adesso? E cosa intende fare? Abbassare almeno i costi delle operazioni bancarie che sono i più alti d'Europa?

Ci sarà qualcuno che comincerà ad occuparsi della speculazione economica e commerciale in atto nel Paese dalla nascita dell'euro?

E' tutta colpa della perdita dei valori morali, dicono. Ok, ma sembra siano sempre quelli degli altri. Degli extracomunitari che sposano delle minorenni, in cambio di una cospicua dote. Come se non si trattasse del medesimo principio di compravendita che sta alla base dei più civili metodi menzionati ‘per sistemare' una donna...

Pecunia non olet dicevano i latini. I soldi non puzzano, e se non puzzano non sporcano... Ma la ministra dell'istruzione Mariastella Gelmini deve aver avuto dei dubbi se vuole reintrodurre il grembiule e la divisa nelle scuole "per motivi sociali e di decoro". Grembiule e divisa servivano a non sporcarsi e nascondere. Il vestito continua, dunque, a fare il monaco e coprire il reale aspetto (più o meno pulito). Basta vedere il look da probande adottato dalle ministre. Sotto il vestito niente?

Io sono per la pubblicazione delle intercettazioni. Per motivi sociali e di decoro: abbiamo diritto di sapere se sotto il look di chi ci governa ci stiano un'adeguata preparazione culturale e fermezza morale. O niente.