Mostre

"PERM. UTATION FUGUE" ALLA ESSO GALLERY. Le camere d'aria di Paolo Bertocchi

di I.C.

Patrocinata dall'Istituto Italiano di Cultura, giovedì 8 maggio, nella Project room della Esso Gallery si è inaugurata l'esposizione dell'opera dell'artista italiano Paolo Bertocchi, intitolata Permutation Fugue.

Permutation Fugue è un'istallazione aerea, realizzata intrecciando camere d'aria di biciclette con l'intento di modellare, in una forma piena di significati taciti da sfruttare per ispirarne di nuovi, lo spazio interno ed esterno.

Il titolo dell'opera chiaramente si ispira al linguaggio e al mondo della musica, in particolare a quella tecnica di composizione musicale in cui gli elementi della fuga, del flusso musicale che fugge dal suono, si uniscono ai canoni estetici del barocco, in cui l'eccesso di elementi decorativi dà risalto agli spazi vuoti, così come ai silenzi. Nell'opera esposta le camere d'aria nere, appena gonfiate, avendo catturato al loro interno l'aria, bloccandola nello spazio, separandola dall'esterno e rendendola inaccessibile e muta, sono le artefici della fuga e della nuova organizzazione dello spazio.

Le camere d'aria costituiscono da sempre un elemento centrale nell'arte di Paolo Bertocchi. Nelle sue mani esse diventano un materiale che assume un ruolo vitale per evidenziare un equilibrio fra la natura fisiologica ed organica della vita e la concretezza delle componenti decorative delle strutture create. Legate, contorte, tessute tra di loro, le camere d'aria infatti sono metafore delle viscere di un animale, mentre i cicli infiniti delle opere rimandano ai fondamenti delle leggi dell'evoluzione della vita. Il tutto è una conseguenza diretta dell'ambiziosa intenzione di Bertocchi di indicare, attraverso la progettazione di strutture che modellano lo spazio interno ed esterno delle camere d'aria, l'origine della vita ed il processo di formazione dell'universo.

 Paolo Bertocchi di origine bolognese, attualmente vive e lavora a New York City. Nel 2005 è stato insignito dell'Annenberg Foundation Honorary Fellowship. Le sue opere e le sue installazioni sono state esposte nei musei e nelle gallerie delle più importanti città del mondo, quali, per citarne qualcuna,  Roma, New York, Buenos Aires, San Francisco, Salisburgo.

                                                     I.C.