Mostre

I pensieri a 20 minuti dalla morte

di C. Vincent Sabba

La serie "Storie Invernali" di Paolo Ventura, esposta all'Hasted Hunt Gallery (528 west 20th 3rd fl, New York  10011), sono larghe immagini fotografiche di una città immaginaria  dell'Italia del Nord negli anni 50. Queste immagini rappresentano i "flashes" di vita che passano davanti agli occhi negli ultimi 20 minuti di un uomo morente  Tutto questo rimanendo in sintonia con la tradizione metafisica degli artisti italiani  il 20 secolo che comunicano con le voci da fuori .

In effetti, gran parte delle immagini di Ventura suggeriscono le tradizioni artistiche italiane del 20 secolo: sogni di melanconiche visioni che sono recuperate dal profondo, pellegrinaggi mentali o come Ventura cita, dicendo "la memoria di sé".

Queste immagini sono come set di film e sono costruite dall'artista stesso; i modelli sono fatti da lui stesso. Le sue diorame sono uniche e squisite. Del suo lavoro l'artista ci ha detto: "Io ricostruisco un Italia che non c'é più in cui mi sarebbe piaciuto essere, ma che forse non è mai esistita, se non nella mia fantasia ."

Ventura ha lavorato come fotografo di moda per circa un decennio. Dice che  "è la natura della fotografia di moda ricreare un mondo che non esiste." Il misterioso mondo della Winter Series è popolato da uomini che  indossano impermeabili. Scene circensi di mimi,interni di bar solitari con solitari clienti e baristi.

Questa serie è un  malinconico guardare alla vita di una persona che potrebbe non essere pronta a lasciare questo mondo, che non potrebbe avere il coraggio di affrontare l'ignoto che lo attende. Che cosa si pensa nel nostro ultimo respiro: il desiderio dei cari, il nostro cibo preferito, gli odori di cucina, sapori di vino a cena, i suoni di bambini che giocano  o le campane della chiesa del quartiere?

Passerebbero di fronte ai vostri occhi , sia le molte gioie che i dolori  di una vita?

Paolo Ventura medita su questi momenti e pensieri molto personali che un giorno tutti dovremo affrontare ma attraverso meccanismi difensivi mentali, possiamo tentare di sottrarci.

--