Cinema

NYC Italian Film Festival. Cinema italiano a go-go

di Samira Leglib

Per tutti gli appassionati del cinema Italiano di qualità, è giunto il momento di spargere la voce su una valida iniziativa.  Stiamo parlando del ciclo di film lanciato da Giuseppe De Francisci, un giovane Italiano che, nonostante la grande offerta cinematografica e internazionale della città di New York, ha subito notato quanto il nostro cinema vi sia scarsamente rappresentato. «Abito a Manhattan da quasi un anno», ci racconta: «vado spesso al Cinema, e mi sono accorto che i film Italiani non arrivano nelle regolari sale cinematografiche. A parte retrospettive su Fellini, Visconti, De Sica e altri grandi registi del passato organizzate dalla NY University, e l'evento "N.I.C.E." una settimana l'anno, del Cinema Italiano non si sente parlare. Ad eccezione di due grandi videoteche internazionali con alcuni titoli, anche a noleggio i film Italiani sono introvabili». Mentre infatti il cinema francese viene largamente presentato all'Angelika Theater, il cinema Italiano risulta in qualche misura snobbato e, pensiamo, ciò non sia dovuto a un minore giudizio di qualità bensì a uno scarso sistema di distribuzione.

«La comunità Italiana a NY è vasta e gli appassionati della lingua e cultura Italiana sono numerosissimi», ci spiega Giuseppe. «Così ho iniziato io stesso a proiettare film Italiani, in lingua originale con sottotitoli in Inglese, in una sala a Downtown Manhattan tutte le Domeniche sera. Ho chiamato il progetto "The NYC Italian Film Festival" e fin dalle sue prime proiezioni sono stati tanti gli interessati e le persone intervenute agli appuntamenti domenicali. Anche se non ho praticamente fatto pubblicità, solo con il passaparola e la pagina di un sito internet (http://italian.meetup.com), in circa 5 settimane avevamo già 250 iscritti. Ma vorrei fare le cose ancora più in grande, aprire una sala che sia una specie di Club per il Cinema Italiano ed Europeo, ma anche cibo, musica, arte..».

Ad oggi, "The NYC Italian Film Festival" ha già deliziato il suo pubblico con capolavori quali: "Romanzo criminale" di Michele Placido, "Non ti muovere" di Sergio Castelitto, "L'ultimo bacio" di Gabriele Muccino, "La Leggenda del pianista sull'Oceano" di Giuseppe Tornatore, "I Soliti Ignoti" di Mario Monicelli per citarne alcuni. Questa settimana sarà proiettato il sequel:"I Soliti Ignoti vent'anni dopo". Tiberio (Mastroianni), Peppe (Gassman) e Ferribotte (Murgia), tre dei Soliti ignoti di Monicelli, si buttano di nuovo in un'impresa illegale. Finirà male anche questa volta e, per uno di loro, malissimo.

"I Soliti Ignoti 20 anni dopo" (1985), di Amanzio Todini con Marcello Mastroianni, Vittorio Gassman e Tiberio Murgia. Domenica 9 Marzo ore 6.30pm (il film inizierà alle 7pm)

Via delle Zoccolette Restaurant, 95 Avenue A angolo 6th St.  (ingresso 5$)