Musica

Peter Gelb ha presentato la ricca stagione lirica 2008/09. Al Met dei miracoli, cinque debutti italiani

Nell'anno del 125mo anniversario ed il Metropolitan Opera Theater si prepara a festeggiarlo con sei nuove produzioni, 18 revival e chiuderà la stagione 2008/09 con una ciliegina sulla torta, la Tetralogia dell'Anello del Nibelungo di Richard Wagner.

Peter Gelb, general manager e l'uomo del miracolo del Metropolitan, seraficamente rivela alla stampa convocata per la presentazione della nuova stagione una ad una tutte le chicche che regalerà al pubblico a partire dal prossimo settembre. Sarà Renée Fleming ad aprire nuova stagione il 22 settembre e sarà protagonista in tre recite, nel secondo atto de La Traviata di Giuseppe Verdi,  nel terzo atto di Manon di Jules Massenet e nella scena finale di Capriccio di Richard Strauss. A dirigerla, l'onnipresente James Levine affiancato da Marco Armiliato. Le sei nuovi produzioni partiranno invece con un'anteprima newyorkese, Doctor Atomic di John Adams, uno dei più grandi compositori contemporanei, tra l'altro per la prima volta al Met. L'opera, tratta dal libretto di Peter Sellers ed in co-produzione con la English National Opera, è incentrata su Kitty Oppenheimer, moglie di Robert Oppenheimer, il padre della bomba atomica e sul senso di ansia a cui vanno incontro sia lei, sia quelli che erano a Los Alamos nel periodo in cui venne testata la bomba atomica. Doctor Atomic sarà seguita da La Damnation de Faust di Hector Berlioz, che vede Peter GelbMarcello Giordani, Thaïs di Jules Massenet, La Rondine di Giacomo Puccini, diretta da Marco Armiliato con Giuseppe Filianoti che si alternerà con Roberto Alagna nel ruolo di Ruggero, Il Trovatore di Giuseppe Verdi diretto da Gianandrea Noseda e Riccardo Frizza, al suo debutto al Met, con Salvatore Licitra e Marco Berti che si alterneranno nel ruolo di Manrico e La Sonnambula di Vincenzo Bellini.

Prima di dare il via alla nuova stagione, ad un anno dalla sua morte, il Met renderà omaggio al grande Luciano Pavarotti, con un evento gratuito pre-inizio stagione durante il quale James Levine dirigerà il Requiem di Giuseppe Verdi. Per festeggiare, invece, il 125mo anniversario, che coinciderà anche con i quarant'anni di Plácido Domingo al Metropolitan, ci sarà un Gala in programma il 15 marzo 2009.

Gelb ha confermato anche che i più grandi cantanti del panorama lirico continueranno a trovare casa al Met durante la prossima stagione, tra gli italiani, cinque debutti, i direttori Daniele Callegari, Paolo Carignani, Riccardo Frizza, Pietro Rizzo ed il baritono Alberto Mastromarino. Confermati Marcello Giordani, Salvatore Licitra, Marco Berti, Maurizio Benini, Gianandrea Noseda, Giuseppe Filianoti, Barbara Frittoli e diverse altre star di casa nostra. Per info www.metoperafamily.org.

                              G.D.M.