LIBRI/ ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA DI NEW YORK "Un giorno con Lucia"

ALL'Istituto italiano di cultura di New York, giovedì 6 dicembre, alle 6 pm, verrà presentata la mostra di fotografie e il libro "Un giorno con Lucia," "Lucia Servadio Bedarida: a Life of Giving" (ed. 0.00, 2007). Saranno presenti gli autori Olivia Fincato e Renato D'Agostin.
Lucia Servadio Bedarida (Ancona 1900-Cornwall on Hudson, NY 2006), nata da famiglia ebraica, nel 1922 si laurea in Chirurgia e Ostetricia all'Università di Roma, divenendo il medico donna più giovane d'Italia. Dopo essersi sposata con il Dott. Nino Vittorio Bedarida, nel 1939 è costretta a fuggire dall'Italia a causa delle leggi razziali antisemite. Si trasferisce a Tangeri, in Marocco, dove Lucia lavorerà come medico per più di 40 anni. Solo a 81 anni decide di raggiungere le figlie mandate giovani in America e si trasferisce così in un piccolo villaggio dell'Hudson Valley. I giovani autori del libro, la giornalista Olivia Fincato e il fotografo Renato D'Agostin, la incontrano nella sua casa sulle rive del fiume Hudson nel marzo del 2006. Lucia li accoglie con gioia e da subito stringe con loro un legame di fiducia profonda. A un mese da quell'incontro, Lucia muore. Da quella giornata trascorsa insieme a Lucia Servadio Bedarida, nasce un libro straordinario che verrà presentato all'Istituto di Cultura giovedì ( 686 Park Avenue, New York tel 212 879 4242 ext 369) e, domenica 16, alle 4 pm, anche al Center for Jewish History (15 W 16 St., New York, tel 917 606 8202).