Cinema/TV

RAI FICTION/Dal 26 al 30 la "Serie Crimini". L'Italia "gialla", bestseller in televisione

di G.d.M.

Dopo il successo della settimana della fiction Rai tenutasi a settembre, ecco un nuovo ciclo di proiezioni che sarà presentato il 26 novembre alle 9 a.m. presso la sede di Rai Corp. (32 ave of the Americas). Il tema questa volta cambia e dallo storia si passa al genere poliziesco di matrice letteraria, con la serie Crimini. La rassegna, una produzione Rai Fiction con la società Rodeo Drive, è una collana di film per la televisione scritti dai più importanti autori italiani contemporanei di "gialli", nati come opera audiovisiva e divenuti poi un best seller letterario. A ogni scrittore è stato chiesto di raccontare la zona d'Italia che meglio conosce, da città come Roma, Napoli, Bologna, alla Sardegna, all'isola d'Elba in Toscana. Si è delineato così un percorso ideale nell'Italia di oggi così come gli scrittori più amati dal pubblico la vedono: un Paese ricco di contraddizioni e di misteri, di eroismi e di miserie
A presentare al pubblico americano i cinque film-tv nati dai loro racconti, saranno insieme alla Rai gli stessi scrittori: Diego De Silva, Marcello Fois, Carlo Lucarelli, Giorgio Faletti e Giancarlo De Cataldo, che è anche il curatore della intera collana.
La rassegna è, con la Columbia University, la New York University, la CUNY e l'Istituto Italiano di Cultura, con il sostegno della Direzione Comunicazione e Relazioni Esterne, della Direzione Promozione e Immagine e di Rai Corporation, in collaborazione con la Rodeo Drive di Roma.
La Rai sarà rappresentata da Agostino Saccà, Direttore di Rai Fiction, Guido Paglia, Direttore della Comunicazione e Relazioni esterne, da Gianluca Veronesi, Direttore della Promozione e immagine. Per la Rodeo Drive sarà presente il produttore delegato Francesca Di Donna.
Le proiezioni avranno luogo presso l'Italian Academy della Columbia University, la Casa Zerilli Marimò della New York University, il Graduate Center della CUNY e infine presso l'Istituto Italiano di Cultura di New York. La rassegna sarà arricchita anche da una tavola rotonda che si terrà mercoledì 28 novembre, 7pm, alla Casa Italiana Zerilli-Marimò. A moderare l'evento dal tema Scrivere per lo schermo", il giornalista Antonio Monda. I cinque scrittori italiani saranno a confronto con gli autori americani Peter Cameron e Joshua Ferris.
Il primo film in programma, lunedì 26 novembre, 6pm, sarà Il covo di Teresa (Theresa's Hideout), scritto da Diego De Silva e diretto da Stefano Sollima (Teatro all'Italian Academy, 1161 Amsterdam Avenue, tra 116ma e 118ma strada).
La rassegna prosegue il 27 novembre, sempre all'Italian Academy, 6pm, con Disegno di sangue (Blood Art), scritto da Marcello Fois e diretto da Gianfranco Cabiddu.
Il 28 novembre, alla Casa Italiana Zerilli-Marimò (24west 12ma strada), 5pm, Rapidamente (Rapidly), scritto da Carlo Lucarelli per la regia di Manetti Bros.
Il 29 novembre, Cuny University, 6pm (Graduate Center 365 Fifth Avenue), Il bambino e la befana (Kidnapping in Rome), scritto da Giancarlo De Cataldo e diretto da Manetti Bros. Infine il 30 novembre, 6pm, Istituto Italiano di Cultura (686 Park Avenue) Terapia d'urto (Shock Therapy) scritto da Giorgio Faletti per la regia di Monica Stambrini.