Cinema

NICE 2007/ NEW YORK-SAN FRANCISCO "Liscio" un successo preannunciato

di Samira Leglib

Con la chiusura del Festival a San Francisco domenica scorsa si è definitivamente conclusa, con tanto di vincitori, l'edizione 2007 del NICE(New Italian Cinema Event). Il buon successo, già preventivato e seguito passo passo sulle nostre pagine, non è stato smentito neppure nella location californiana che è arrivata a registrare il tutto esaurito in sale da 500 posti, ben più ampie quindi di quelle Newyorkesi.
Vincitore di questa diciassettesima edizione è stato Claudio Antonini (di cui, forse già in odore di vittoria, vi avevamo proposto l'intervista) che con il suo "Liscio", protagonista Laura Morante, ha ottenuto la preferenza del pubblico. Subito dietro, ma di poca distanza dato il grande apprezzamento ricevuto dalla maggior parte dei film presentati quest'anno, troviamo "Uno su due" di Eugenio Cappuccio, "L'aria salata" di Alessandro Angelici, Il giorno più bello" di Massimo Cappelli e "Riparo" di Marco Simon Puccioni.
Ospite d'onore della serata finale che si è tenuta a San Francisco è stata Francesca Archibugi. L'attrice aveva fatto il suo esordio nel 1991 proprio in occasione del NICE con il film "Verso Sera".
Ma vogliamo lasciare il commento di questo Festival a chi lo ha seguito fino all'ultima sera, il direttore dell'Istituto di Cultura di San Francisco, Onofrio Speciale, che ci ha fatto pervenire una dichiarazione in merito: «L'edizione 2007 del NICE ha registrato un ulteriore, sensibile aumento di pubblico, che conferma l'andamento crescente degli ultimi anni. Ciò è sicuramente dovuto alla migliore qualità dei nostri film ed è per noi un legittimo motivo di soddisfazione, con il benaccetto problema di trovare probabilmente in futuro locali più grandi per la presentazione della rassegna»