Cinema

Il corto "Caro Figlio". Thriller animato in Sicilia

di Antonio Giambanco

Caro Figlio," un thriller ambientato in Sicilia, con un delitto al centro del mistero.

 La fotografia del cartoon è sofisticata (potete vedere il trailer su www.brooklynfilmfest.org) restituisce la luce siciliana, intensa negli esterni e calda anche nelle ombre degli interni. Sicuramente l'utilizzare il linguaggio del cartoon per raccontare un delitto in Sicilia può sembrare azzardato, ma siamo sicuri che il pubblico del Brooklyn Film Festival  resterà incuriosito... Oggi7 ha contattato gli autori del cortoanimato, il regista Antonio Giambanco e lo sceneggiatore Emilio Pursumal, entrambi palermitani.  Non ci hanno fornito alcuna anticipazione sulla trama finale, ma ci hanno spiegato come nasce un lavoro simile a Palermo: "All'origine c'è una grande passione per il racconto cinematografico; c'è anche la voglia di ‘afferrare la tecnologia' per servirsene come un linguaggio proprio. In questo senso c'è molto made in Italy, gusto e rispetto per il disegno, interpretazione originale delle possibilità espressive dell'animazione 3D, ricorso al testo ancora come potente strumento evocativo e in più grande fiducia al cartoon in quanto ‘genere adulto'; la Sicilia è presente più come gusto che come storia, come olfatto, come disegno, come luce, come ‘rappresentazione' ".  La produzione (totalmente siciliana) è indipendente ed ha richiesto un anno di lavoro, di cui oltre la metà per ricerca e sperimentazione.