Italiani in America

L'abruzzese dell'Eurofly. Un volo targato Mariani

di Generoso D'Agnese

Il suo passaporto ha ancora le ruote dentate e la foglia d'alloro e delle sue origini italiane Rosario Mariani va molto fiero. Ancora di più apprezza però le sue ascendenze abruzzesi, avendo in Villa Santa Maria il suo punto fermo.

E' davvero innamorato della sua terra e di un paese che ha regalato tanti chef ai ristoranti più rinomati del mondo, il direttore dell'Eurofly USA, compagnia aerea che ha collegato dal 9 maggio con uno dei suoi voli, Pescara all'aeroporto J.F.Kennedy. E se l'Abruzzo ce l'ha fatta a strappare questo importante progetto ad altri scali italiani, é davvero merito di  un impegno straordinario da parte di uno staff che ha avuto in Enrico Paolini, assessore al turismo, l'altro componente fattivo ed essenziale.

Rosario Mariani ha oggi il volto soddisfatto di chi sa che questa regione ha molte carte da potersi giocare sul tavolo delle opportunità turistiche. Da anni ormai l'Abruzzo é diventato terra di scoperta da parte di tedeschi, inglesi e canadesi, spinti sulle spiagge adriatiche da voli che li hanno lasciati quasi nel cuore della città, a pochi chilometri dalle splendide montagne e colline, a pochi metri dalla sabbia e dal mare. Mariani ha sempre creduto nell'importanza dell'Abruzzo per quanto riguarda il Sistema Italia. Da quando imparò ad apprezzare la buona cucina del suo paese d'origine, Villa Santa Maria, che vanta nell'arte culinaria il proprio fiore all'occhiello.

Rosario Mariani (che a Villa Santa Maria ha ancora la residenza), ha vissuto la sua prima emigrazione seguendo il padre a Johannesburg, in Sudafrica. Emigrato alla volta del paese africano nel 1953 come chef al Carlton Hotel, dopo nove anni di vita africana, ha trasferito la propria famiglia  negli Stati Uniti, dopo aver accettato l'incarico di chef dell'Aiglon Restaurant di Manhattan.  Ultimati i suoi studi universitari presso  la City University di Ney York, Rosario Mariani ha iniziato un lungo percorso all'interno dell'industria del viaggio e nel settore terziario. Per alcuni anni Mariani ha lavorato per Alitalia, assumendo l'incarico di vice presidente per le vendite nel NordAmerica. Per  25 ha fatto parte dello staff di Air France e nel 2003 é passato all'Eurofly, accollandosi l'entusiasmo di far parte di un nuovo progetto imprenditoriale.

Tra questi estremi professionali, Mariani ha anche avuto parte attiva nel dirigere Italiatour, tra i primi dieci touroperator italiani. Suoi anche numerosi incarichi di management per lo sviluppo del prodotto turistico italiano. Dal 2005 é vicepresidente (nonché uno dei soci fondatori) dell'Italian Travel Promotional Council, un ente privato per la promozione del turismo in Italia con sede a NY incarico che lo ha avvicinato al progetto di fare dell'Abruzzo una nuova Toscana. L'obiettivo é stato centrato: il 20 aprile e fino al 23 aprile, ITPC ha organizzato un simposio in Abruzzo, portandovi ben 250 esperti americani, tra agenti di viaggio, operatori turistici e stampa specializzata (vedi servizio a pag.17). I convegni, sponsorizzati dall'APTR e dalla Regione Abruzzo avevano il tema: "Presenting Abruzzo to the U.S.Market". Per l'occasione messo a disposizione un Airbus 330 per il primo volo nostop New York-Pescara.

Padre di Fabio e Marcello, Rosario Mariani assapora ora il gusto di un successo sul quale ha scommesso con tutta la famiglia. In  casa Mariani infatti il richiamo di Villa Santa Maria é molto forte. Fabio Mariani, 34 anni, é un manager d'alto livello  della Goldman Sachs & Co. una delle firme più prestigiose dell'universo bancario di Wall Street, e ha raggiunto questa posizione in soli dodici anni di lavoro.Marcello, 31 anni, lavora dal 2002 a Londra, come Direttore esecutivo della Lehman Brothers International, altro marchio doc di Wall Street. Ha inoltre lavorato per Banca d'America e la Paribas.Ma entrambi, fin da piccoli, tornano durante le vacanze nel paese abbarbicato alle falde appenniniche.

"L'alta finanza si fa nelle metropoli, ma se vuoi mangiare benissimo e staccare la spina per ricaricarti dallo stress, non c'é nulla di meglio che venire in Abruzzo, che per noi equivale a Villa Santa Maria." Parola di Mariani's family.